Sopralluogo alla Cassa di Sant’Anna.

il

Con il sopralluogo di oggi, 30 aprile, ho avuto modo di constatare che, in circa due giorni d’invaso, il Panaro ha riempito la Cassa di Sant’Anna di 3 milioni e 400 mila metri cubi d’acqua, raggiungendo un livello di 6,5 metri previsti per la prima fase del collaudo. A tutti coloro che sono all’opera in questi giorni e lo saranno di nuovo nelle prossime due fasi, previste per i prossimi mesi, va un ringraziamento. Questo è un risultato particolarmente atteso dalla popolazione, una garanzia di sicurezza e piena efficienza di una delle Casse più grandi, per capacità di invaso, dell’intero Paese.